Artista Donzelli Bruno

Bruno Donzelli nasce a Napoli il 12 aprile del 1941.
Giovanissimo partecipa a diversi premi fra i quali, nel 1960, al Premio San Fedele di Milano e al Premio Termoli, per essere poi presente, nel 1962, al Premio indetto dal Ministero della Pubblica Istruzione presso la Galleria Nazionale di Arte Moderna di Roma.
Il 1962 è anche l’anno dell’esordio ufficiale dell’artista sulla scena nazionale, tenutasi alla galleria del Fiorino di Firenze.
Nel 1963 una seconda esposizione di opere del solo Donzelli tenutasi a Genova presso la Galleria Centro Arte.
La produzione pittorica di Bruno Donzelli è suddivisa in cicli pittorici, tra i quali, si ricordi, “ Ormare”, “ Siparietti impertinenti”, “ Specchiarsi nel cuore dell’Arte”, “ Nuove piazze d’Italia”, “ Morandina”,“ Sironiana”.
Inizialmente ispirato dal linguaggio di Pop e Cobra, Donzelli, già sul finire degli anni sessanta, si volge a una pittura “fantastica” di matrice espressionistica.
Nelle sue note “Orme Mnemoniche” Donzelli, intesse un serrato dialogo con le avanguardie storiche: nelle sue opere, “le orme” di Picasso, Mirò, Boccioni, Warhol, Burri, Fontana e Kandinsky.

  • Resta aggiornato sulle promozioni

Arte Contemporanea - Cornici Artigianali

Copyright 2019 © Galleria Pianetti Tutti i diritti riservati

Idee per arredare

error:
Scroll to Top